mercoledì 7 settembre 2011

IL VIRUS DELLA STOMATITE VESCICOLARE USATO CONTRO I TUMORI


I ricercatori della Yale university , hanno trovato un virus appartenente alla famiglia dei rhabdavirus che può essere utile nella lotta ai sarcomi. La ricerca è riportata sul Journal of virology.

I Sarcomi dei tessuti molli sono tumori che si sviluppano nei tessuti che collegano, o supportano altre strutture e organi del corpo. Muscoli, tendini, tessuti fibrosi, grasso, vasi sanguigni, nervi e tessuti sinoviali sono un esempio di tessuti molli. Questo tipo di disagio tende ad essere piuttosto raro negli adulti, ma rappresentano circa il 15% delle neoplasie pediatriche e provocano la morte in circa un terzo dei pazienti entro 5 anni dalla diagnosi.
Il virus della stomatite vescicolare (VSV) è un rhabdovirus, appartiene alla stessa famiglia di virus come quello della rabbia, e causa una malattia simile alla afta epizootica nel bestiame.
La ricerca recente ha scoperto che questo virus è anche oncolitico, nel senso che cerca e distrugge i tumori cancerosi.
Studi precedenti hanno già dimostrato che tale virus sembra offrire prospettive promettenti nel trattamento di tumori cerebrali nei topi.
In questo studio i ricercatori hanno studiato il potenziale del VSV e creato una versione migliorata di tale virus (VSV-rp30a) in modo tale che sia in grado di raggiungere in modo efficace, e uccidere, 13 sarcomi diversi. Entrambi i virus infettato in modo efficiente e ucciso 12 dei sarcomi.  Inoltre hanno esaminato la capacità di VSV-rp30a di infettare e arrestare la crescita tumorale nei topi. Una singola iniezione endovenosa di VSV-rp30 sembra avere selettivamente contagiato tutti i sarcomi umani sottocutanei testati nei topi e ha arrestato la crescita dei tumori.


Fonti: Paglino, J.C. and van den Pol, A.N. 2011. Vesicular stomatitis virus has extensive oncolytic activity against human sarcomas: Rare resistance is overcome by blocking interferon pathways. Journal of Virology. 85:9346-9358.)

Nessun commento:

Posta un commento